Soci ANDI Pavia

ANDI PAVIA Giovani

PRESS

AREA PUBBLICA

Newsletter e MemorANDIPavia

FacebookDeliciousLinkedinRSS Feed

Le notizie che arrivano dai luoghi del fronte del sisma che dal 24 agosto scorso si è ampliato a seguito degli ultimi eventi registrati nei giorni scorsi, sono drammatiche.
Il Centro Italia nelle regioni Marche, Umbria, Lazio è in ginocchio, distrutti nuovi centri come Norcia, Ussica, Visso, Castel Sant’Angel
o s/Nera, devastati quelli già colpiti il 24 agosto, dove quel poco rimasto ancora in piedi ad Amatrice, Accumoli e San Benedetto del Tronto, è definitivamente crollato. E le scosse non accennano a diminuire.

Anche questa volta la macchina dei soccorsi si è messa prontamente in moto.
Tra le realtà presenti sui luoghi del sisma ANDI c’è.

 

ANDI e la sua Fondazione, infatti, si sono immediatamente attivate rendendosi disponibili con le autorità competenti per fornire da subito assistenza medica-odontoiatrica alle popolazioni colpite.

Sulla base dell’esperienza acquisita e che ha portato al presidio odontoiatrico attualmente attivo al Pass di Amatrice, ANDI si è proposta con il coordinatore della Protezione Civile e sta contattando le autorità sanitarie locali per tutti gli eventuali permessi e autorizzazioni ad agire.
La situazione al momento è ancora molto confusa e fluida a seguito del costante registrarsi di situazioni di pericolo provocate dalle costanti scosse che non accennano a diminuire.
Occorre quindi capire dove sia più opportuno intervenire e a oggi ci sono priorità più urgenti come la sistemazione degli sfollati e il ripristino di alcune fondamentali vie di comunicazione.
La proposta di ANDI è stata comunque quella di poter essere accreditati e operare all’interno di eventuali tende gonfiabili che la Protezione Civile intende installare in aree che verranno individuate appena possibile. Nel frattempo ANDI sta raccogliendo la disponibilità di soci volontari che possa essere quindi reclutati sul posto ma anche della fornitura dei riuniti portatili completamente attrezzati di unità di aspirazione, aria compressa, illuminazione e di tutto il materiale necessario ad operare.

E per questo ANDI lancia un appello a tutti i Soci perché aiutino nella raccolta fondi per riuscire ad alleviare le sofferenze di queste popolazioni così pesantemente provate.

Ecco gli estremi del conto destinato a questo scopo:

IBAN: IT71O0569601600000009971X13 (dopo IT71 c’è una o e non uno zero)
Banca Popolare di Sondrio
Causale: "Emergenza Terremoto 2016".

In alternativa è possibile devolvere con bollettino postale sul c/c 71623912 intestato a Fondazione ANDI onlus, anche qui la causale da indicare è: "Emergenza Terremoto 2016".
I fondi raccolti saranno destinati sia a finanziare iniziative rivolte alla popolazione sia a dare assistenza ai dentisti del luogo che sono rimasti privi dei loro studi professionali e di ogni materiale atto ad operare.
Per questo ANDI sta facendo un censimento attraverso i Presidenti Provinciali e Regionali delle aree interessate dal terremoto.
“Una iniziativa lodevole che dimostra come i dentisti si sentono parte integrante della comunità - ha commentato il Presidente di ANDI Pavia Dottor Marco Colombo -. Un modo per sottolineare il nostro impegno solidale allontanando i meri fini commerciali che non identificano un dentista ANDI. Noi ci siamo anche in queste emergenze, con fondi, impegno e sacrificio". 

Carta dei Servizi 2017

CORSO ANDIPAVIA 2018

Calendario

<<  Agosto 2018  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Corsi

Gestione fiscale dello studio odontoiatrico: quali...

Settembre
Sabato
15
20 ottobre  Aula Magna - Collegio Volta ore 9,00 GESTIONE FISCALE DELLO STUDIO ODONTOIATRICO: QUALI NOVITA'?  Relatore: Dottoressa Lorena Trecate
09:00 h

Segreteria

ANDI Pavia - pavia@andi.it - Codice Fiscale 96003830187
Questo sito fa uso di cookie tecnici

Joomla template created by ComToCom di MiriamPaola Agili - P.IVA 01567170186 - email: comtocom@virgilio.it